Detergenti viso — cosa scegliere?

 

Una volta bastava un po’ d’acqua per pulire il viso, per togliere la polvere o il sudore. Oggi invece abbiamo un quadro più complesso. Nelle grandi città lo smog regna sovrano, dove le polveri sottili, l’aria inquinata e il gas di scarico delle macchine formano dei mix micidiali che innescano la produzione di radicali liberi e lasciano segni profondi sulla nostra pelle, soprattutto sul viso. Inoltre, oggi si usano più cosmetici, che hanno spesso formule occlusive o aggressive, quindi togliere i residui di sporco e trucco richiede una pulizia accurata e specifica. 

I tipi di detergenti: le differenze

Dobbiamo distinguere la fase della detersione da quella della rimozione del make-up e utilizzare prodotti diversi per le due fasi. Di solito usiamo lo struccante per rimuovere il trucco, che ha una forma più aggressiva, pensata apposta per eliminare tutto il make-up dal viso. Invece per detergere la pelle da eccesso di sebo, impurità o smog, usiamo formule più delicate e dolci. La scelta del detergente si dovrebbe basare sul tipo di pelle, sui gusti personali e sul momento della giornata. Vediamo insieme quali sono le possibili scelte.

Latte detergente

Il latte detergente è formulato con delle sostanze lipidiche, o grasse, che rimuovono lo sporco, il trucco e il film idrolipidico della pelle. Si applica sulla pelle asciutta con un dischetto di cotone e poi si risciacqua con acqua o meglio con il tonico, per togliere i residui del detergente e il grasso in eccesso. È indicato per le pelli secche, disidratate o mature.

Gel Detergente

Il gel detergente è la formula preferita per la pelle mista e impura, tendenzialmente grassa, in quanto lascia sul viso una sensazione di pulizia profonda e freschezza ed esercita un’azione astringente sui pori. È ideale per pulire il viso al mattino, per preparare la pelle all’applicazione di creme o filtri solari adeguati.

Acqua micellare

L’acqua micellare contiene delle piccole particelle, chiamate micelle, in grado di inglobare al loro interno la parte più untuosa, tipica delle impurità e del make-up. Pratica e veloce da usare, si mette su un dischetto di cotone e si passa sul viso, senza bisogno di risciacquo. Adatta per le pelli secche o grasse, si può usare anche dopo il latte detergente al posto del tonico.

Mousse detergente

La mousse detergente ha un’azione purificante simile al gel, ma una consistenza schiumosa, che lo rende più delicato e soffice. Si applica sulla pelle umida, si massaggia e si risciacqua. Adatta sia al mattino per risvegliare la pelle, che alla sera per una pulizia profonda prima della crema notte.

Olio bifasico detergente

L’olio bifasico è un detergente oleato indicato per pulire accuratamente il trucco intenso senza alterare il naturale equilibrio idro-lipidico. La sua formula contiene una mix di ingredienti oleosi e acquosi, come lo dice anche il suo nome, che vanno in emulsione solo quando si agita il flacone in modo energico. La parte oleosa ha un alto potere dermopurificante, mentre la parte acquosa ha solitamente un effetto astringente, emolliente e nutriente. È molto indicato per la pelle sensibile e tendente al secco, così come per togliere il trucco e la mascara resistente all’acqua (che viene rimosso completamente solo con ingredienti oleosi). Inoltre, migliora l’ossigenazione cellulare, donando alla pelle un aspetto più luminoso e splendente. 

Saponetta

La classica saponetta per le mani può essere usata anche per lavare il viso, ma come detergente per il viso risulta troppo aggressiva e altera l’equilibrio cutaneo, avendo un pH basico. L’uso continuo di saponette può portare a sensibilizzazioni, prurito e dermatiti. Invece i panetti “sapone non sapone” sono formulati apposta per la pulizia del viso, con un pH acido intorno al 5 e arricchiti con ingredienti emollienti per non seccare la pelle.

Salviettine struccanti

Le salviettine struccanti sono imbevute di acque vegetali distillate e contengono emollienti capaci di sciogliere il trucco senza bisogno di risciacquo. Facili da usare e pronte all’uso, non sono comunque raccomandate per uso quotidiano o per la pelle sensibile, in quanto delipidizzano la cute, ma sono un’alternativa pratica e veloce in viaggio.

Tonico

Il tonico è una lozione addolcente a base di ingredienti leggermente acidi, pensato per ripristinare il grado naturale di acidità. Più leggero del latte detergente, il tonico rimuove i residui di trucco e sporco e richiude i pori, lasciando la pelle fresca e compatta. Si applica sul viso con un dischetto e non si risciacqua. Meglio usare le formule alcool-free, in quanto l’alcool può provocare pizzicori sulla pelle sensibile o potrebbe innescare la produzione di più sebo sulla pelle grassa.

Scrub e gommage

Lo scrub è un gel con microgranuli all’interno per stimolare la rimozione delle cellule morte, il rinnovamento cellulare e la luminosità dell’incarnato. Una pelle che non viene esfoliata con regolarità è opaca e ispessita, con grana irregolare e piena di imperfezioni. Basterebbe fare lo scrub una o due volta alla settimana, sulla pelle pulita, struccata e detersa, ma ancora umida, passando il gel con movimenti circolari leggeri e poi risciacquare. 

Sulla pelle delicata e sensibile meglio usare il gommage, che è un gel esfoliante più delicato e arricchito con sostanze lenitive e rinfrescanti. Possono essere sotto forma di maschera gommage e assicurano un’esfoliazione leggera per liberare la superficie dalle cellule morte e per stimolare l’ossigenazione dei tessuti.

Maschera viso

Le maschere per il viso hanno una consistenza corposa e ricca di sostanze nutritive. Possono essere di diversi tipi, dalle maschere gommage e scrub, alle maschere idratanti e nutrienti, oppure maschere energizzanti antietà. Si dovrebbero applicare una o due volte alla settimana dopo la doccia o il bagno, quando i pori sono aperti, e lasciare in posa sul viso 20 o 30 minuti, per permettere alla pelle di assimilare i principi attivi contenuti. Poi si risciacqua delicatamente il viso con acqua tiepida e l’ultimo risciacquo va fatto con acqua fredda, per richiudere i pori.

Idratazione specifica profonda

La detersione del viso è molto importante e dovrebbe diventare un rituale quotidiano da effettuare al mattino e alla sera, per far respirare la pelle e prepararla alle applicazioni successive. Dopo la profonda pulizia, al mattino si dovrebbero applicare creme fluide o sieri idratanti, in base al tipo di pelle, e contenenti un filtro solare, per proteggere la pelle dalle aggressioni atmosferiche. Alla sera invece si dovrebbero applicare le creme notte più corpose e con azione nutriente, restitutiva, ridensificante e anti-age. 

Puoi trovare una vasta gamma di prodotti per la detersione specifica e per la reidratazione del viso nella nostra sezione Acquista.

 
Bellessere